Full Change

Cos’è la trasformazione digitale e cosa significa per il business?

Per affrontare il tema cerchiamo di partire da alcune basi di conoscenza per capire allo stato attuale cosa sia la trasformazione digitale e che importanza abbia per le aziende, le persone e per il business.

 

Cos’è la trasformazione digitale?

E’ la domanda per eccellenza. Il Global Center for Digital Business Transformation di IMD lo definisce come “cambiamento organizzativo attraverso l’uso di tecnologie digitali e modelli di business per migliorare le prestazioni”. In sintesi, ciò che conta non sono le tecnologie digitali in sé, ma il vero punto focale è la trasformazione del business dove la tecnologia serve solo a sostenere il nuovo modello di business.

Cambiare la natura di un’organizzazione significa agire sul modo in cui le persone lavorano, sfidando la loro mentalità e i processi lavorativi quotidiani e le strategie su cui si basano. Se da un lato il cambiamento è un problema ostico da affrontare, dall’altro produce anche i vantaggi più interessanti, consentendo a un’azienda di diventare più efficiente, guidata dai dati e dall’agilità, e di sfruttare al meglio maggiori opportunità di business.

La trasformazione digitale è il cambiamento organizzativo attraverso l’uso di tecnologie digitali e modelli di business per migliorare le prestazioni.

 

Definire “digitale” nella trasformazione digitale

Mentre l’attenzione si concentra sul cambiamento del business a ogni livello, la tecnologia è di sicuro la base di tutti i progetti di trasformazione digitale. Ok, ma di quale tecnologia parliamo?

Ovviamente questo aspetto cambia con il passare del tempo, ma in genere le aziende vogliono adottare tecnologie che le aiutino a sfruttare e a dare un senso alla grande quantità di dati su cui sono seduti, oltre a prepararsi a tendenze come l’Internet degli oggetti (il c.d. Internet of Things – IoT) e il mobile.

Questo significa che gli strumenti di analisi sono in cima alla lista dei to-do, affiancati dal cloud computing, che consente di archiviare i dati al di fuori del proprio data center, potenzialmente arrivando anche a esternalizzare completamente questa attività. Bisogna concentrarsi su strumenti collaborativi, come il file-sharing, i dispositivi mobili e le app, che consentono ai dipendenti di lavorare ovunque si trovino (tema in questi giorni di coronavirus tornato alla ribalta – definito anche come smart working) – e che danno loro accesso immediato alle informazioni.

 

Cosa significa la trasformazione digitale per il tuo business?

Accettare il cambiamento e muoversi verso la trasformazione digitale non significa semplicemente saltare su ogni carrozzone tecnologico che si presenta. Invece, ogni azienda deve passare un po’ di tempo a pensare a cosa significhi davvero nel suo contesto.

Giusto per spiegare meglio. Attivarsi verso la trasformazione digitale è come, per fare un paragone culinario, riporre un set di ingredienti insieme e definire il risultato un piatto ottimo. Infatti, a meno di non mettere gli ingredienti giusti nella pentola, accendere i fornelli e seguire una procedura definita, il risultato non sarà mai ottimale. Servono persone, procedure e giusti ingredienti.

Da dove partire quindi per il tuo business?
Le aziende devono pensare prima di tutto alla transizione dei processi di core business e alla digitalizzazione del processo tra clienti e impresa. Devono pensare quali applicazioni, piattaforme e soluzioni si adattino alla loro cultura, alle operazioni quotidiane e al loro budget. Non esiste un rimedio unico valido per tutti; è un processo che richiede personalizzazione in ciascun contesto e un’abilità nel seguire le tendenze.

 

Digital disruption e approccio customer-centric

Digital disruption (o anche rivoluzione digitale) è un altro termine chiave per descrivere l’impatto che il cambiamento digitale ha sul contesto. Gli smartphone hanno creato una prima digital disruption, Uber ha contribuito con una ulteriore digital disruption, la tecnologia indossabile ha creato e crea disruption continua.

Con ogni progresso tecnologico chiave, la vita quotidiana dei consumatori cambia un po’ di più. La normalità viene interrotta ed è scossa; il progresso aggiunge continuo valore ai consumatori. Le aziende che sfruttano i nuovi cambiamenti, e che comprendono come questi cambiamenti influenzano la vita quotidiana, possono modificare i loro approcci e business per soddisfare le esigenze del consumatore.

Con ogni progresso tecnologico chiave, la vita quotidiana dei consumatori cambia un po’ di più.

Mettere al centro il consumatore, focalizzando la propria attenzione su di lui, è un modo per garantire che vengano soddisfatte le esigenze dell’era digitale. L’approccio customer-centric è utile per sapere dove i nostri clienti interagiscono online e come incontrarli sul loro territorio migliorerà la capacità di rendere la loro vita più facile, di comunicare al meglio e di offrire / vendere quello di cui hanno bisogno.

Ogni azienda deve pensare oggi alla strategia customer-centric e al potere della disruption, perché più il tempo passa più si resta indietro. Non c’è più tempo per fare piccoli passi, è tempo di programmare e affrontare con decisione il cambiamento in atto.

Ogni azienda deve pensare oggi alla trasformazione digitale e al potere della disruption, perché più il tempo passa più si resta indietro.

 

Pianificare la trasformazione digitale

La trasformazione digitale è il risultato a cui tendere e comporta un processo continuo di cambiamento e innovazione. Il primo passo è effettuare la mossa iniziale, poi bisogna continuare a evolversi per non essere con le spalle al muro. Non ci sono soluzioni rapide. Quando vi sedete con il vostro team per discutere del futuro digitale della vostra azienda, pensate al futuro prossimo, ma anche agli obiettivi a lungo termine. Per essere competitivi e rilevanti sul mercato, bisogna implementare soluzioni digitali che facciano avanzare l’azienda verso l’era digitale e non rimanere fermi (e immobili).

La trasformazione digitale è il risultato a cui vogliamo tendere e comporta un processo continuo di cambiamento.

A ogni passo, pensate all’esperienza aziendale. Cosa potete implementare per snellire le operazioni interne? Cosa potete implementare per facilitare le interazioni con i clienti?

Questi aspetti guideranno la vostra strategia. Per alcune aziende ciò può significare l’adozione di una soluzione di pagamento integrata, in modo che i clienti possano accedere a un portale online e pagare le loro fatture. Per altre può significare utilizzare i social media strategicamente e pubblicare regolarmente contenuti rilevanti. Qualsiasi passaggio allo spazio digitale fa parte della digital trasformation. A lungo termine, l’esperienza digitale cambierà.

Come si può rendere il cambiamento una parte più facile del processo di business? La trasparenza, una missione di gruppo verso la rilevanza digitale e l’ascolto costante dei comportamenti dei clienti possono essere importanti per spostare l’attenzione della vostra azienda dalle pratiche commerciali tradizionali a un futuro più orientato al digitale.

Se la vostra azienda sta cercando di entrare nella corsa alla trasformazione digitale, è importante agire subito e pianificare. Chi arriva in ritardo può avere gravi ripercussioni sul proprio business, poiché la concorrenza è agguerrita e presidia già il territorio.

Se state cercando di adottare un modello di business che utilizzi un nucleo digitale, seguite Full Change, perché può aiutarvi e fornire spunti utili.

 

Exit mobile version